Amar stasera ed obliar domani,
ecco il mio fato. Oh, tu cogli in quest’ora
il fior de’ baci miei, gl’incanti strani
della mia fantasia che t’innamora.

No, non impallidir! Baciami ancora.

(da Tra poco)

Anna “Annie” Emilia Vivanti (Norwood, 7 aprile 1866 – Torino, 20-21 febbraio 1942), è stata una scrittrice e poetessa italiana, fu un personaggio di una personalità molto personale e eccentrica, che la porterà a seguire varie culture, lingue e stile letterario in Europa e in varie parti del mondo, in particolare in l’Italia, l’Inghilterra, la Svizzera, Germania e gli Stati Uniti. Fu celebre la relazione con il poeta e scrittore Giosuè Carducci, il quale le dedicherà anche delle poesie. Prima di intraprendere la carriera letteraria fu anche attrice di teatro. Annie Vivanti nasce il 7 aprile del 1866 a Norwood, da Anselmo Vivantie dalla scrittrice Anna Lindau. Il 21 febbraio del 1942 moriva a Torino, Annie Vivanti (La figlia morirà qualche anno prima suicida)