Siamo tanto attaccati a questa vecchia vita perché, accanto ai momenti di tristezza, abbiamo anche momenti di gioia in cui anima e cuore esultano – come l’allodola che non può fare a meno di cantare al mattino, anche se l’anima talvolta trema in noi, piena di timori. (Amsterdam, 30 maggio 1877, lettera a Theo))

Vincent Willem van Gogh (Zundert, 30 marzo 1853 – Auvers-sur-Oise, 29 luglio 1890) è stato un pittore olandese, è considerato uno dei pittori più importati di tutti i tempi. Vincent Willem van Gogh sofferente di disturbi mentali, nel 1888 venne ricoverato in manicomio, muore per un probabile suicidio, il 29 luglio del 1890 a Auvers-sur-Oise. Il mistero della morte del pittore affascina ancora oggi, alcuni pensano si sia sparato nella pancia lui stesso, alcuni pensano che siano stati alcuni ragazzi a sparargli volontariamente. Di fatti verrà trovato sofferente e sanguinante nel proprio letto, con una pallottola nello stomaco. Celebre sarà l’amicizia con Paul Guguin.

Alcune opere di Vincent: