James è un intelligente bambino che deve vivere con due zie odiose dopo la morte prematura di entrambi i genitori. Un giorno gli si avvicina un buffo ometto e gli regala un sacchetto con dei piccoli “granellini” verdi che gli avrebbero portato fortuna. Avrebbe però dovuto fare attenzione a non perderli mai. Naturalmente, mentre James corre, inciampa sulla radice di un grosso pesco che non aveva mai fatto un frutto e i “ granellini” si spargono su tutto il terreno. Poco dopo dalla pianta inizia a crescere una pesca che pian, piano diventa gigante, nella quale James si nasconderà e incontrerà degli amici insoliti con i quali vivrà delle avventure straordinarie. Questo romanzo è il primo scritto dal famoso autore per bambini e si può da subito intravvedere lo stile e la genialità che poi caratterizzeranno tutti i suoi racconti. I bambini hanno apprezzato particolarmente la trama e i nuovi amici di James, gli insetti giganti, che sono divertenti e rappresentano personalità differenti e buffe. Anche le situazioni paradossali che si trovano a vivere, con il bambino che riesce sempre a trovare una soluzione, riescono a incentivare l’attenzione senza mai fare annoiare. La forte ironia e sagacia degli insetti, la curiosità e l’intelligenza di James, fanno da perno della storia che risulta godibilissima. Un racconto divertente e bizzarro che i bambini non potranno non amare, desiderando, in un giorno estivo, vivere le stesse avventure surreali e ricche di divertimento e di emozione dei buffi e inconsueti protagonisti. Come sempre, non posso fare a meno di consigliare anche questo romanzo di Roald Dahl.

recensione di Andrea Maino

 

Illustratore: Quentin Blake
Editore: Salani
Collana: Istrici Dahl
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 31 marzo 2016
Pagine: 174 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788869186349
  • prezzo 10,00 euro