Alla finestra

Si piegano i pini ad ascoltare i mormorii del vento autunnale
che i neri pioppi fa agitare in un isterico riso
mentre la casa del giorno lentamente chiude le sue imposte
orientali.
In fondo alla valle, confusamente le lapidi del cimitero- lontane
si raggruppano, avvolgendo la loro vaghezza nel grigio sudario
della nebbia,
ormai che nel crepuscolo i lampioni all’improvviso hanno
iniziato a sanguinare.
Fuori dalla finestra volano le foglie e passando una parola
pronunciano al viso che fissa l’esterno, guardando
se soffia la notte un pensiero o un messaggio sui vetri.

David Herbert Richards Lawrence (Eastwood, 11 settembre 1885 – Vence, 2 marzo 1930) è stato uno scrittore, poeta, drammaturgo, saggista e pittore inglese, è considerato uno degli artisti più importanti del XX secolo. L’11 settembre del 1885 nasceva a Eastwood, David Herbert Richards Lawrence da Arthur John Lawrence che era un minatore e Lydia Beardsall,  era una maestra.

Il suo capolavoro più conosciuto è L’amante di Lady Chatterley, e consiglio di leggere anche Le poesie e Figli e amanti:

Dopo Hell Row ci furono i Bottoms.
Hell Row era un gruppo di tozze casette dal tetto di paglia, amucchiate sulla riva del torrente a Greenhill Lane. Ci vivevano i minatori che lavoravano nei pozzi, due campi più in là. Il torrente correva sotto gli ontani e il poco carbone tirato su dalle cisterne dal lento giro degli asini non arrivava ad annerirne le foglie. Pozzi eguali costellavano tutto il paese; alcuni risalivano addirittura ai tempi di Carlo II. E gli uomini e gli asini scavavano giù nella terra, come formiche, macchiando di cumuli neri i prati e i campi di grano. Erano appunto le capanne di questi minatori che sparse qua e là, a gruppi o isolate, insieme alle case dei contadini e a quelle dei calzettai, formavano il villaggio di Bestwood.

“Incipit, Figli e amanti”