Elena, figlia del re Coel, è destinata a diventare sacerdotessa di Avalon e viene iniziata ai grandi misteri della magia. La salvezza della Britannia, sempre più accerchiata dagli invasori romani, è in pericolo, e quindi occorre propiziarsi la benevolenza degli dei con il rito di Beltane, la sacra unione tra una sacerdotessa e un mortale. Il prescelto, rivelato dagli dei, è Costanzo, generale romano di cui Elena s’innamora perdutamente, ricambiata. Però, quando la Somma Sacerdotessa scopre che Elena si è sostituita alla ragazza prescelta al rito, caccia lei e il suo amante dall’isola. Esiliata dalla sua gente, Elena parte con Costanzo. Viaggiano per l’Europa seguendo le Aquile di cui Costanzo è comandante, ma soprattutto servendo gli innumerevoli imperatori che si susseguono. Dal loro grande amore nascerà Costantino il grande, l’uomo che cambierà il mondo. Buona parte della storia gira intorno ai cambiamenti della religione, dagli dei dell’antica Roma al cristianesimo, cambiamenti scelti da Costantino che deluderanno Elena, che non approva la corruzione e la falsità che circondano il figlio. Decide perciò di abbandonare il mondo romano, per morire in pace sull’isola di Avalon, la sua unica e vera casa, dove sarà accolta dalla nuova Somma Sacerdotessa, la sua cara cugina Dierna.

Laura di Flaviano