Protagonista di questo secondo romanzo su un gruppo di storici che viaggia nel tempo è Madeleine “Max” Maxwell insieme ai suoi colleghi del St Mary. Collegato al primo racconto, che comunque ha avuto una sua conclusione, questo libro riprende l’avventura da quando Max aveva salvato il suo team nel Cretaceo e ora sta affrontando il periodo vittoriano e Jack lo Squartatore insieme alla sua migliore amica Cal. In questo nuovo capitolo la protagonista viaggia non solo nel passato ma anche nel futuro, conoscendo la nuova banda del St Mary e gli avvenimenti futuri. Ho trovato questo romanzo ricco di umorismo ed ironia, aspetti amplificati e migliorati rispetto al primo, che fanno da perfetto contorno all’avventura che è stata descritta in modo serrato e travolgente. L’autrice ha migliorato il suo stile, creando svariati colpi di scena che fanno proseguire la lettura velocemente fino al capitolo finale. Nel romanzo troviamo generi differenti, a tratti vengono inseriti anche elementi fantascientifici che, comunque, si sposano in modo perfetto con il contesto avventuroso creato dall’autrice. Avevo già apprezzato il primo romanzo , grazie all’originalità della storia stessa, soprattutto per l’idea di poter viaggiare nei diversi periodi storici. Attendevo questo secondo capitolo e devo dire che non sono stata delusa. Trovo che la trama non sia mai scontata, i protagonisti sono particolarmente ironici e divertenti, gli elementi per Il terzo romanzo sono presenti e evidenti. Consigliato a chi ama la Storia e avrebbe voluto vivere alcuni eventi in prima persona.

Andrea Maino