L’autobiografia della prima donna vicepresidente degli Stati Uniti d’America, forte e determinata, che racconta le sfide, sia personali che professionali, che ha dovuto affrontare durante la sua vita. Tanti i temi che vengono approfonditi all’interno del libro, a partire dalle battaglie di Kamala insieme ai suoi genitori, attivisti per i diritti civili, fino a quelle come procuratore distrettuale contro le banche, l’assenteismo scolastico, il trattamento in carcere, la disparità razziale, lo sfruttamento sessuale e molte altre, dai quali emerge il quadro di una donna afroamericana coraggiosa e piena di risorse, impegnata nel cercare di fare il meglio per difendere i propri valori e i diritti dei più emarginati. Forse l’unica pecca di questo racconto è la parte finale fin troppo propagandistica a livello politico, ma per il resto l’analisi dell’America odierna e dei suoi problemi è davvero ben documentata e argomentata. “ Io scelgo di dire la verità. Anche quando è scomoda. Anche quando lascia addosso alle persone un senso di disagio. Quando dici la verità, non sempre le persone se ne vanno tranquillizzate, e a volte ti potrà capitare di non essere così contento della reazione che otterrai. Ma almeno tutti se ne andranno sapendo di aver preso parte a una discussione sincera.”
recensione Andrea Maino
Traduttore: Giovanni Agnoloni
Collana: I fari
Anno edizione: 2021
In commercio dal: 28 gennaio 2021
Pagine: 384 p., Rilegato
  • EAN: 9788834606537