‘Le pagine della nostra vita’ titolo originale ‘The Notebook’ é il romanzo d’esordio dello scrittore statunitense Nicholas Sparks pubblicato per la prima volta nel 1996 in Italia da Frassinelli. Il romanzo inizia con un uomo che legge una storia su un quaderno ad una donna malata in una casa di riposo nel North Carolina. La storia si sposta nel 1945 dove un uomo di nome Noah Calhoun siede sul portico della casa che ha ristrutturato dopo la morte del padre, a New Bern, nel North Carolina. Noah é perseguitato da un fantasma. Una ragazza che ha amato anni prima durante la sua adolescenza e a cui ha dovuto dire addio. Allie Hamilton fa parte di una famiglia altolocata, fidanzata con un avvocato di nome Lon che sta diventando sempre più importante, però dopo aver letto una notizia su un giornale, si reca a New Bern per incontrare nuovamente quel ragazzo che ha amato durante l’adolescenza, Noah. Allie & Noah s’incontreranno però il destino decide per loro un finale e una storia ben diversa. É il romanzo di esordio di Nicholas Sparks, e si vede. Alcuni temi che affronta e che tratterà con maggiore rilevanza in libri futuri, sono solo accennati. La storia d’amore adolescenziale non ci viene mai mostrata se non per due e tre battute, ma ci viene raccontata sia da Noah che da Allie. Assistiamo invece al loro incontro e tutto quello che porterà poi in futuro. Il primo e l’ultimo capitolo sono scritti in prima persona, mentre il resto del romanzo é scritto in terza persona. Nonostante io abbia amato questo libro da giovane, ora devo dire che quando l’autore racconta del primo incontro tra Allie & Noah da adolescenti non sono riuscita ad entrare nella loro storia d’amore e ad empatizzare con loro. Quando si passa all’incontro tra Allie & Noah adulti, il romanzo sembra partire fino a portare al lettore a chiedersi se i due siano tornati insieme o meno. CONSIGLIATO

recensione di Ilaria Poggio